Letteratura inglese per cdl in Lettere 2015-16

Letteratura inglese per CDL in Lettere (2nd semester)

https://syllabus.didattica.unipd.it/attivita/1112809

Titolo corso:

Oggetti e rovine della modernità

Tra Settecento e Novecento, in Gran Bretagna, come in Europa, si assiste alla produzione, distribuzione, all’accumulo e al dissolvimento di quantità sempre crescenti di materie prime, oggetti di produzione industriale sempre più spesso ‘di massa’, beni ritrovati – spesso nei luoghi di una vistosa colonizzazione – e messi in mostra nella nascente istituzione pubblica del museo. Il corso mira a indagare, attraverso i temi complessi di ‘oggetti’ e ‘rovine’, alcuni percorsi letterali, culturali, economici che hanno modificato in maniera profonda la cultura e la produzione letteraria di ambito anglofono, nella fattispecie essenzialmente britannico, del cosiddetto ‘lungo Ottocento’, per arrivare a un nodo storiografico e ideologico importantissimo quale la Prima Guerra mondiale, nei suoi esiti ‘residuali’, nelle rovine in e da essa provocate.

Lezioni frontali, uso di presentazioni ppt e eventuale visione film.

Ove richiesto dagli studenti, le lezioni potranno essere, anche solo parzialmente, in lingua inglese. L’esame resta, in ogni caso, in italiano.

Si caldeggia la frequenza, e una partecipazione attiva e consapevole alle attività svolte durante il corso.

Materiale antologico e/o critico ulteriore sarà fornito in dispensa dalla docente e reso disponibile presso il Centro Copie, Palazzo Maldura. Verrà inoltre inserito sulla piattaforma Moodle relativa al corso.

Bibliografia primaria:

Testi da leggere in inglese, ma è possibile utilizzare, per la preparazione, ma non per sostenere l’esame, anche edizioni in italiano e/o bilingue

Poesie (edizioni solo consigliate per facilità di reperimento, vanno bene anche altre. Saranno inseriti sulla piattaforma Moodle):

J. Keats, Ode on a Grecian Urn (in traduzione in R. Sanesi, Poeti romantici inglesi, Milano, Bompiani, 1990, vol. II)

On Seeing the Elgin Marbles (in traduzione in R. Sanesi, Poeti romantici inglesi, Milano, Bompiani, 1990, vol. II)

P. B. Shelley, Ozymandias, in traduzione in R. Sanesi (a cura di), P. B. Shelley, Poesie, Milano, Mondadori, 1983

T. S. Eliot, The Waste Land, a cura di M. Melchionda, Milano, Mursia, 1976 o altre edizioni

Racconti

A. Conan Doyle, Lot. n. 249/La mummia, 1892 (fornito dalla docente in inglese, in italiano in La mummia e altri racconti, Roma, Newton Compton, 2012)

Romanzi

C. Dickens, Our Mutual Friend, edizione Penguin o Oxford University Press (in italiano Il nostro comune amico, a cura di C. Pagetti, Torino, Einaudi, 2006)

H. G. Wells, Tono-Bungay, Harmondsworth, Penguin, 2005 (in italiano Tono-Bungay, Fazi, 2000)

Bibliografia secondaria (critica):

1. Andrew Sanders, Storia della letteratura inglese, Milano, Mondadori Education, vol. II, parti scelte

2. Marc Augé, Rovine e macerie. Il senso del tempo, Torino, Bollati Boringhieri, 2004, pp. 33-43, 85-100

3. Marilena Parlati, Oltre il moderno. Orrori e tesori del lungo ottocento inglese, Milano, Mimesis, 2012, Introduzione, capitoli 2, 3, conclusioni

Ulteriore materiale critico verrà fornito in antologia cartacea resa disponibile a inizio corso presso il Centro Copie di Palazzo Maldura e sulla piattaforma Moodle relativa al corso.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s